VFR Default

Ci sono alcune cose che non dovrebbero mai accadere a una moto, ma anche a una macchina, insomma non dovrebbe mai succedere e basta. Mai e poi mai a una Honda, poi.

Succede che la vecchia è tornata da Riccardo. E qui mi permetto una scenata di gelosia. Inizio a pensare che la mia moto stia molto meglio in officina che al calduccio nel box. E questo mi fa male, al mio orgoglio e al mio portafoglio in seconda battuta.

Tutto è iniziato qualche tempo fa con una strana oscillazione della lancetta del contagiri, un sussulto di motore, due spegnimenti e poi basta. Niente di grave se non fosse che ancora non siamo venuti a capo del problema che ha fermato ormai da due settimane la moto in officina.

In questo tempo abbiamo scoperto che il manuale d’officina dell’epoca scritto da qualche zelante dipendente (ormai pensionato) della Honda, è tutto tranne che affidabile. Non sono spiegate per bene le verifiche da fare sull’impianto elettrico e si suggerisce addirittura la sostituzione del contagiri se questo non funzioni bene, ma non si specifica di andare a controllare il relèe della pompa benzina, anch’esso per qualche oscuro motivo legato al contagiri. Fatto, cambiando anche la strumentazione, le 4 bobine e la centralina di accensione, ma il problema non è ancora risolto, nonostante il motore rombi meglio di prima fluido e sornione.

483818_274180599382339_202622345_nRiccardo sta andando per esclusione e io lo assecondo, del resto il meccanico è lui. Il dubbio è caduto sull’impianto elettrico. Bene, nei miei ricambi ne ho trovati ben due, completi del famoso relèe di cui sopra. Impianti provati in parallelo, e ancora non abbiamo risolto.

Riccardo, che sta andando in paranoia peggio di me si è preso due giorni di pausa dalla VFR. Quando le vecchie signore fanno i capricci bisogna farle stare tranquille per un po’… Tutti e due però stiamo ancora pensando alla soluzione del rebus, che ancora non viene. A lavorare in remoto ci sono anche i ragazzi del gruppo Facebook della RC24 e nello specifico il mio guru del VFR: Takahiro Nishikawa, che per primo ha ipotizzato il problema al relèe da Utsonomya, nei pressi di Mito in Giappone.

Nel frattempo la moto giace sbudellata in officina, con addosso solo due impianti elettrici e senza sovrastrutture.

La cosa mi fa incazzare, ma devo essere paziente, sono sicuro che una volta scoperto e risolto il problema la vecchia non si farà parlare dietro per altri 78 mila km. Spero.

(le immagini sono vecchie, ma la moto è più o meno sempre lei…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...