Comprereste una moto completa (ma sconosciuta) che costa pochissimo?

Se vi dicessi 4.450 euro per una moto con trasponder di accensione, fanaleria completa a led, parabrezza regolabile elettricamente, protezioni per la carrozzeria tubolari, abs disinseribile, cruscotto digitale, ci credereste?

Sì, difficile da credere, ma è la realtà e non sto parlando di una novità in arrivo per qualche mercato emergente, no, sto parlando di Europa. Come sapete, il segmento delle moto guidabili con patente A2 sta vivendo un momento molto florido. Tutti i costruttori hanno una loro proposta per ogni esigenza (trail, sport, instant classic, naked) e molti ne stanno studiando una per la loro gamma.

Ebbene, c’è chi i compiti li ha fatti davvero bene attirando la mia attenzione. Sono un dragatore compulsivo della rete, sempre alla ricerca di novità a due ruote ed è un po’ di tempo che sto seguendo l’evoluzione di una nuova marca cinese che si chiama Zontes. Un paio di anni fa, questo marchio che fa capo alla Guangdong Tayo Motorcycle, ha iniziato a proporre delle moto semplici, chiaramente per i mercati emergenti, ma con il fiorire delle proposte per i possessori di patente A2, si è buttata nella mischia, studiando una piattaforma per 3 moto distinte: una naked sportiva, una tourer e una trail.

Ebbene, sappiate che Zontes è in Europa, viene commercializzata in Spagna e in Grecia e recentemente ha fatto provare alla stampa specializzata iberica la sua T310, la versione più appetibile, secondo me, anche per il mercato italiano.

Ecco di cosa si tratta. La T (come Trail) 310 fa il verso alla BMW GS Adventure, ma non alla sua versione da 310 cc, no, si ispira alla 1200 con una somiglianza nemmeno troppo nascosta. Fanali a led, paramani, abs disinseribile, trasponder per l’accensione, comando remoto al manubrio per l’apertura del serbatoio, pulsante per apertura della sella, tubolari di protezione per la carena, parabrezza regolabile in altezza elettricamente, due mappe (eco e sport), cruscotto digitale, presa usb, sono tutti gadget di serie (e mi sarò anche scordato qualcosa).

Il motore è un monocilindrico a 4 tempi da 312cc (alesaggio x corsa 80 x 62mm) capace di 34,8 cavalli a 9500 giri/min e una coppia di 30 Nm a 7500 giri/min, corredato da un sistema di iniezione dell’americana Delphi, in grado di far raggiungere alla moto i 160km/h, per circa 400 km di autonomia garantita dai 15 litri di benzina del serbatoio ed emissioni Euro4 da uno scarico doppio, sovrapposto sul lato destro della moto.

Sulla carta niente male per un prezzo in Spagna di 4.450 Euro, pensate, 500 euro in più della versione X, la Touring.

La domanda è, comprereste una motina così? Il target della Zontes è certamente il giovane che approccia al mondo della moto che non può/non vuole spendere tanto, ma non escluderei nemmeno chi vuole tornare alla moto alla ricerca di un prodotto completo senza dover dar via un rene per l’acquisto. Per ora non ho notizie sulla commercializzazione in Italia della gamma Zontes, ma in più parti ho letto che l’obiettivo della casa cinese è quella di arrivare a completare il mercato europeo entro il 2019.

Quello che sta facendo questa nuova marca è quello che nelle auto si sta facendo da tempo, ovvero stuzzicare i clienti con un equipaggiamento super completo a un prezzo basso. Un entrata violenta in un match, quello fatto nelle moto, quasi sempre equilibrato. Una sorta di Lidl delle moto, dove trovi il succo di frutta marca “pera selvaggia” che è naturale e saporito come quello dell’esselunga, ma costa un terzo o meno. Un prezzo aggressivo, quello proposto in Spagna per questa moto, che fa riconsiderare non solo le concorrenti nel segmento A2 Trail, ma che mette in diretta concorrenza questo prodotto con gli umili e cittadini scooter, che ormai sono arrivati a costare una piccola fortuna. Più semplicemente con questo livello di dotazioni, la Zontes T310 nuova costa anche meno di tante moto usate (quasi tutte). Facendo questo ragionamento, mi chiedo e vi chiedo se e perché considerereste l’acquisto di un mezzo simile. Io forse, sì.

***Se volete leggere la prova completa della moto vi rimando al sito spagnolo SoyMotero che ha anche fatto un filmato molto dettagliato sulla T310.***

6 commenti Aggiungi il tuo

  1. raul ha detto:

    Io non vedo l’ora. Anche per che ho il modello precedente (250) e finora va da Dio.

    "Mi piace"

  2. Matteo Lamberti ha detto:

    Se ci fosse un rivenditore a Reggio Emilia io sarei interessato a questo gioiellino

    "Mi piace"

    1. ridersonline ha detto:

      A quanto pare le Zontes stanno arrivando in Italia!!! Se ne stanno accorgendo anche i siti internet più famosi di questo. A quanto pare Moto.it sta per pubblicare una prova, poi vedrai che in molti concessionari vorranno esporle 🙂

      "Mi piace"

  3. Stefano Olivo ha detto:

    Sono andato proprio ieri a vederla presso un rivenditore a Vittorio Veneto (TV) e devo dire che mi ha fatto un’ottima impressione. Peccato che da noi (siamo più ricchi!) costi circa 1000 € in più rispetto alla Spagna ma anche alla Germania. NO COMMENT

    "Mi piace"

    1. ridersonline ha detto:

      I 100 euro in più rispetto alla Spagna non li giustifico, ma non sono tanti rispetto alla differente fiscalità che abbiamo noi rispetto a Madrid. Hai fatto una prova?

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...